BELLEZZA A LOSONEOFFERTESERVIZITRATTAMENTI ANTI AGE A LOSONETRATTAMENTI DI BELLEZZA

HIFU a Losone

hifu-a-losne-estetica-beautyandcare-alta-calidad.02jpg

HIFU a Losone, Ascona, Locarno e dintorni

Finalmente, puoi goderti l’innovativo trattamento HIFU al Losone Beauty & Care Beauty Center. Via Locarno, 58. Il sistema HIFU o ultrasuono localizzato ad alta frequenza è un trattamento non chirurgico che consente di migliorare la flaccidità corporale e facciale mediante la messa a fuoco selettiva dell’energia ultrasonica. È un ultrasuono ad alta intensità che ti consente di concentrare tutta la tua energia generando un effetto di ingrandimento senza intaccare i tessuti più superficiali dell’epidermide. La differenza tra HIFU e altre tecniche non invasive come il laser, è che gli ultrasuoni focalizzati agiscono direttamente sugli strati profondi della pelle.

HIFU è un efficace sistema di ringiovanimento e rimodellamento del corpo e del viso che, senza essere invasivo, migliora la struttura, il tono e l’aspetto della pelle, riducendo anche gli accumuli adiposi localizzati.

Questa terapia viene utilizzata, ad esempio, per eseguire lifting del viso senza intervento chirurgico poiché offre gli stessi risultati, ma senza le complicazioni della chirurgia, né implica la possibilità che le caratteristiche vengano alterate in alcun modo.

Il trattamento HIFU consiste essenzialmente nell’applicazione sulla pelle di un fascio di ultrasuoni ad alta frequenza e alta energia, per rimodellare il suo tessuto, tramite termoablazione.

Durante questo processo, i tessuti circostanti non vengono interessati, poiché è una tecnica non invasiva, che offre molteplici vantaggi per il paziente.

Utilizzo nel campo dell’estetica

HIFU è un trattamento che viene utilizzato principalmente per ridurre rughe, linee sottili, adipe localizzato e per rassodare la pelle.

I dispositivi HIFU emettono energia ultrasonica concentrata in un raggio di suono, proprio come una lente d’ingrandimento con i raggi del sole, senza causare alcun danno ai tessuti.

In questo modo riusciamo ad aumentare la temperatura della zona trattata a circa 65 ° / 70 °, ponendo il calore a circa 4,5 mm. dell’epidermide, che raggiunge migliaia di punti di coagulazione molto precisi a diverse profondità.

Questo meccanismo, a sua volta, consente la neo-collagenogenesi (rimodellamento del collagene), un processo in cui i tessuti iniziano a ripararsi, migliorando notevolmente l’aspetto della pelle sin dalla prima seduta.

Come funziona HIFU

L’energia ultrasonica attraversa il derma e la muscolatura superficiale raggiungendo profondità comprese tra 1,5 mm., 3 mm. e 4,5 mm., a seconda del caso.

Generando un aumento della temperatura dei tessuti che può raggiungere i 65-75 gradi, che provoca immediatamente una contrazione delle fibre di collagene ed elastina, con successivo processo di ristrutturazione.

Allo stesso tempo, provoca milioni di punti di coagulazione microscopici, responsabili della risposta proteica e cellulare con il rimodellamento del collagene e dell’elastina.

È importante sottolineare il fatto che la coagulazione termica è selettiva, motivo per cui lascia sempre intatti spazi nel tessuto circostante, favorendo la risposta cicatrizzante dell’organismo.

HIFU tratta le fibre di sostegno del sistema aponeurotico superficiale ritirando, compattando e creando nuove fibre che rassodano, donano tonicità e definiscono il contorno del viso, ringiovanendolo in modo naturale e preservandone i tratti.

BENEFICI

  1. Può essere utilizzato su qualsiasi tipo di pelle, senza causare lesioni o fastidi.
  2. Non è fotosensibilizzante, quindi può essere applicato in qualsiasi momento dell’anno.
  3. Minimizza i segni di espressione che denotano l’invecchiamento, dovuto alla rigenerazione di collagene ed elastina, in modo naturale.
  4. Distrugge definitivamente gli adipociti, eliminando così il grasso permanente su addome, braccia, glutei, gambe e vita, prevenendo anche la flaccidità del contorno del corpo.
  5. Richiede poche sedute: ne bastano circa 3 per ottenere il risultato desiderato.
  6. Inoltre, non danneggia i tessuti adiacenti all’area trattata. Questa terapia offre risultati migliori rispetto alla radiofrequenza, poiché migliora la pelle a lungo termine e agisce in ciascuno dei suoi strati.
  7. I risultati che si possono ottenere sono molto simili a quelli offerti dalle procedure chirurgiche, poiché è possibile rimuovere manualmente le rughe di occhi, bocca e fronte.

Risultati attesi e rischi

I risultati sono visibili sin dalla prima sessione, ma diventano evidenti dopo alcuni mesi. Per quanto riguarda gli effetti collaterali, è normale che l’area trattata appaia leggermente gonfia dopo la seduta. Può anche esserci una perdita di sensibilità o la comparsa di lividi, effetti che si dissiperà dopo pochi giorni.

Storia HIFU

La terapia HIFU non è un’innovazione nel mondo dell’estetica. La sua origine risale agli anni ’50 negli Stati Uniti, dove nacquero i primi esperimenti, che furono incorporati nella medicina estetica all’inizio degli anni ’90.

Successivamente, nel 2002, HIFU è stato utilizzato per la prima volta in Francia per il trattamento delle adiposità localizzate e della cellulite. 6 anni dopo, nel 2008, negli Stati Uniti, lo sviluppo di dispositivi con questa tecnologia ha iniziato a combattere il rilassamento cutaneo del viso.

Il trattamento

L’ecografia estetica può essere utilizzata per rassodare e stringere la pelle, eliminare la flaccidità e le rughe sul viso e sul collo, ridurre i segni dell’acne, migliorare l’aspetto della cellulite, ecc. Può anche essere usato per sollevare le sopracciglia. Per questo, il medico lo applicherà nella zona da trattare. Il calore che emana aiuta a riattivare la circolazione, apre i pori, dilata i follicoli piliferi e stimola la produzione di collagene ed elastina, che sono essenziali per ridurre le rughe e idratare e stringere la pelle.

Cura dopo l’intervento

Nessuna cura particolare è necessaria durante il trattamento con ultrasuoni estetici.

Controindicazioni

Gli ultrasuoni estetici HIFU non possono essere usati in donne in gravidanza o che allattano. Sono anche controindicati nelle persone con un pacemaker o malattia coronarica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *